il network

Mercoledì 19 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Crema. Il festival va in archivio dopo tre giorni di dibattiti e lezioni

Crema del pensiero, nel 2014
'Non desiderare la donna d'altri'

Terminata l'edizione all'insegna del comandamento 'Non rubare', il prossimo anno sarà analizzato il nono precetto

Uno degli appuntamenti di 'Crema del pensiero' 2013
Per il nono anno, il nono comandamento: sarà ‘Non desiderare la donna d’altri’ il filo conduttore di ‘Crema del pensiero’ 2014, festival che ieri sera, al teatro San Domenico, ha salutato l’edizione di quest’anno. L’annuncio del futuro tema è stato dato dagli organizzatori al termine di tre giorni intensi, in cui un’illustre schiera di ospiti ha sviscerato sotto tutti i punti di vista il settimo comandamento ‘Non rubare’. Ha iniziato venerdì sera il giornalista e scrittore Gian Antonio Stella, dopo l’omaggio degli organizzatori al cardinale Carlo Maria Martini. Sabato spazio al confronto tra il magistrato Piercamillo Davigo e il giornalista Piero Colaprico, all’intervento di Fabio Canessa e alla lezione di Umberto Galimberti. Nel pomeriggio era andato in scena anche lo spettacolo teatrale dei ragazzi disabili dell’Anffas. La giornata di ieri ha visto infine protagonisti Emanuele Severino, Giulio Giorello, padre Giacomo Costa e Giovanni Reale. Ora appuntamento al 2014 con ‘Non desiderare la donna d’altri’ e con la prospettiva di chiudere il decalogo nel 2015 all’insegna dell’ultimo comandamento non ancora affrontato, ossia ‘Non nominare il nome di Dio invano’.

06 Maggio 2013