il network

Venerdì 17 Agosto 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Crema. Una media di quasi cento ambulanti ad ogni edizione

Il mercato tiene nonostante la crisi

Resta costante il numero degli espositori Assente il fenomeno dell'abusivismo

Il mercato di via Verdi
La crisi si sente, ma il mercato di via Verdi tiene. Il numero degli ambulanti che tre volte la settimana (martedì, giovedì e sabato) anima l’appuntamento commerciale resta costante. Gli stranieri, in forte aumento sino al 2007, si sono stabilizzati intorno al 17-18% del totale degli ambulanti. La maggior richiesta di posteggi si registra il sabato quando il Comune mette a disposizione 113 spazi di superficie media intorno ai 25 metri quadrati. Il giorno in cui minore è la presenza degli ambulanti è il giovedì, con una novantina di espositori. Al martedì gli stalli a disposizione sono 107. Quasi sempre i posti vengono esauriti, nel caso in cui rimangano aree libere si utilizza il sistema della ‘spunta’. Al mattino di buon ora, in concomitanza con l’arrivo degli ambulanti, gli agenti della polizia locale verificano eventuali assenze e poi procedono, secondo graduatoria, ad assegnare gli spazi disponibili. Praticamente assenti gli episodi di abusivismo. Ogni espositore ha diritto ad uno spazio di circa 25 metri quadrati per il quale paga un canone medio di 900-1000 euro l’anno a cui si aggiungono le spese per la tassa rifiuti. La domenica, solitamente una volta al mese, tranne luglio agosto e settembre, si svolge l’edizione straordinaria del mercato. Gli ambulanti versano 42 euro per il plateatico, più una quindicina di euro per le spese di pubblicità dell’evento e per pagare il servizio di pulizia a conclusione dell’appuntamento. A differenza dei giorni feriali rimangono in via Verdi tutto il giorno. 

20 Maggio 2013