il network

Domenica 16 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Trescore. La risposta dei lumbard alle accuse della maggioranza

La guerra dei parcheggi infiamma la campagna elettorale

Il Carroccio ha le foto dell'auto del candidato sindaco di 'Uniti' in sosta negli spazi riservati ai mezzi comunali

L'auto di Mazzini e quella del sindaco parcheggiate sugli stalli del Comune
TRESCORE - A cinque giorni dal voto la campagna elettorale è più infervorata che mai e si scatena la guerra dei parcheggi. Dopo l'attacco della maggioranza uscente, che candida sindaco GianMario Mazzini, che ha accusato il candidato leghista Angelo Barbati di sostare negli spazi riservati ai disabili, tocca al Carroccio rendere pan per focaccia. 'Uniti per Trescore' aveva pubblicato su facebook le foto dell'auto di Barbati sugli stalli gialli in piazza Della Chiesa. Oggi la Lega replica con l'immagine, scattata il 18 maggio, della vettura di Mazzini, affiancata da quella del sindaco uscente Giancarlo Ogliari, entrambe ferme sugli stalli riservati alle auto di servizio del Comune.  "Mazzini - aggiunge il comunicato della Lega Nord - è stato l'unico nella storia di Trescore, e forse d'Italia, ad essere stato bruscamente richiamato da un vigile, niente meno che durante un consiglio comunale e davanti a tutti, fuori dall'aula proprio perché aveva parcheggiato la sua auto sullo spazio per disabili (davanti al municipio), rendendo impossibile il parcheggio ad un portatore di handicap nel frattempo sopraggiunto". L' episodio accadde nel 2009.

21 Maggio 2013