il network

Giovedì 23 Maggio 2019

Altre notizie da questa sezione

in corso:

Blog


Crema. Operazione 'Cosa mia'

'Ndrangheta in città Sequestrati beni di un'impresa di costruzioni

Indagini dell'autorità giudiziaria di Reggio Calabria su due soggetti legati alle cosche Gallico e Bruzzise

Sequestrati beni dell'ndrangheta in città
L'ombra della 'ndrangheta sulla città e sul territorio. Sono stati sequestrati beni anche a Crema, nell'ambito dei provvedimenti emessi dall’autorità giudiziaria di Reggio Calabria per l'operazione 'Cosa Mia'. Secondo l'accusa sono coinvolti due soggetti legati a cosche dell' 'ndrangheta Gallico e Bruzzise, attive a Palmi e Seminara. L’operazione ha portato a sigilli di beni per un valore di dieci milioni di euro riconducibili ai due. Immobili, imprese e società, ma anche polizze assicurative e conti correnti. Per uno dei due uomini, sono finite sotto sequestro quote sociali e patrimonio aziendale (comprensivo di conti correnti) di un'impresa di costruzioni di edifici residenziali, con sede legale a Milano e unità locale a Crema. Tra gli altri beni sequestrati: una società di Treviglio e un'azienda ortofrutticola di Mozzanica.

23 Maggio 2013