il network

Domenica 24 Giugno 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Crema. Operazione 'Cosa mia'

'Ndrangheta in città Sequestrati beni di un'impresa di costruzioni

Indagini dell'autorità giudiziaria di Reggio Calabria su due soggetti legati alle cosche Gallico e Bruzzise

Sequestrati beni dell'ndrangheta in città
L'ombra della 'ndrangheta sulla città e sul territorio. Sono stati sequestrati beni anche a Crema, nell'ambito dei provvedimenti emessi dall’autorità giudiziaria di Reggio Calabria per l'operazione 'Cosa Mia'. Secondo l'accusa sono coinvolti due soggetti legati a cosche dell' 'ndrangheta Gallico e Bruzzise, attive a Palmi e Seminara. L’operazione ha portato a sigilli di beni per un valore di dieci milioni di euro riconducibili ai due. Immobili, imprese e società, ma anche polizze assicurative e conti correnti. Per uno dei due uomini, sono finite sotto sequestro quote sociali e patrimonio aziendale (comprensivo di conti correnti) di un'impresa di costruzioni di edifici residenziali, con sede legale a Milano e unità locale a Crema. Tra gli altri beni sequestrati: una società di Treviglio e un'azienda ortofrutticola di Mozzanica.

23 Maggio 2013