il network

Lunedì 19 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Ricengo. Il fatto avvenuto nell'area del metanodotto

Furto da 100mila euro in cantiere, arrestato a Pavia

I carabinieri sono risaliti all'identità di un rumeno grazie agli avanzi del pranzo consumato durante il furto

Furto da 100mila euro in cantiere, arrestato a Pavia

Durante il furto di due chilometri di rame in un cantiere di Ricengo si era fermato per una pausa pranzo e grazie agli avanzi dal reparto carabinieri investigazioni scientifiche di Parma a distanza di qualche mese è pervenuto il referto d’identità con il profilo genetico di Ionel Constantin R. certamente presente sul cantiere, un pregiudicato rumeno dimorante in provincia di Pavia. Mercoledì sera il pregiudicato è stato arrestato ad Alagna, in provincia di Pavia, e portato nel carcere di Vigevano. Il furto a Ricengo, nel cantiere per la realizzazione del gasdotto, risaliva al settembre 2010 quando erano stati sottratti oltre due chilometri di cavi in rame speciale, di diverso diametro, flessibili, trapani, pompe sommerse, cassette per attrezzi, motoseghe, lampade, scatole di oli lubrificanti, attrezzi e utensili di cantiere per circa centomila euro.

23 Maggio 2013