il network

Mercoledì 19 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMASCO. In azione i carabinieri

Inseguimento sulla Rivoltana
Catturato un evaso

Recuperata la refurtiva rubata stanotte in due ditte di Agnadello

La refurtiva recuperata dai carabinieri
Nottata movimentata sulla Rivoltana. Un doppio inseguimento da parte dei carabinieri di Rivolta e del radiomobile di Crema ha portato all'arresto di un uomo che risulta evaso dal carcere di Favignana, dove stava scontando una pena per violenza sessuale. E' accusato di resistenza e lesioni ai militari, oltre che di possesso di attrezzi da scasso. Il primo inseguimento è avvenuto intorno alle 4, i carabinieri di Rivolta che hanno intercettato un'Audi S6 station wagon. Gli uomini a bordo della berlina tedesca, arrivati  all’altezza del rondò per Arzago d’Adda, hanno abbandonato l'auto e sono scappati nei campi facendo perdere le loro tracce.  Sull’Audi i carabinieri hanno recuperato attrezzi per lo scasso e della refurtiva: canne da pesca sportiva con mulinelli ed accessori, rubate stanotte dal capannone di una smalteria industriale di Agnadello, e un borsone con monete per circa 1.800 euro, trafugate sempre stanotte dalla ditta Free Time del paese. Per mettere a segno quest'ultimo colpo i ladri si erano arrampicati sul tetto. Scesi dal lucernaio avevano disattivato l'allarme coprendo i sensori e tagliando un cavo. Un'ora dopo i colleghi del radiomobile hanno intercettato un'Alfa Romeo 147 diretta verso Trucazzano con a bordo sei persone. Dopo un inseguimento di alcuni chilometri, l'uomo alla guida della berlina italiana ha inchiodato e inserito la retromarcia, speronando l'auto dei militari. Poi i malviventi sono fuggiti a piedi. I carabinieri, sebbene feriti, sono scesi ed hanno raggiunto e bloccato l'evaso. Gli altri cinque sono riusciti a scappare. Con ogni probabilità si tratta delle stesse persone che erano state inseguite un'ora prima ad Arzago. 

07 Giugno 2013