il network

Martedì 17 Luglio 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Crema. I controlli saranno affidati agli agenti di polizia locale

Il cane sporca le strade?
Il padrone paga la multa

Nuova ordinanza del Comune: 50 euro di sanzione ai proprietari che non provvedono a rimuovere le deiezioni dei loro animali

Il cane sporca le strade?
Il padrone paga la multa
Calpestarla porterà anche fortuna, ma diciamocelo: se non capita è meglio. Perché fondamentalmente, scaramanzia a parte, i ‘ricordini’ degli animali portano ben altro sui marciapiedi delle città: sporcizia, cattivi odori e parassiti, dunque potenziali malattie. Senza contare la scocciatura, per i pedoni, di dover camminare con gli occhi inchiodati all’asfalto per evitare ‘atterraggi’ sbagliati. Igiene, decoro e vivibilità: questi, dunque, i motivi alla base della battaglia che Comune e polizia locale stanno per lanciare contro i padroni dei cani che non puliscono gli escrementi dei propri animali in strade, aiuole e giardini. L’arma scelta è di quelle che, solitamente, funzionano: cinquanta euro di multa, senza discussioni. L’ordinanza sarà firmata in settimana dal sindaco Stefania Bonaldi. L’argomento interessa da vicino un’ampia fetta di cremaschi. Statistiche alla mano, in città, circa una famiglia su tre possiede un quattro zampe. Secondo gli ultimi dati forniti dall’Asl, precisamente, all’anagrafe canina del Comune di Crema risultano iscritti 2399 animali. Ma il numero va ulteriormente gonfiato, in quanto — purtroppo — molti padroni preferiscono non registrare il proprio animale.

10 Giugno 2013