il network

Domenica 23 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Crema. L'amarezza dell'ente sportivo

Bacheca sui valori dello sport e il Csi viene multato

La richiesta arrivata è di 56 euro per le pagine esposte in via XXV Aprile

L'ingresso della sede del Csi Crema

Quanto costano i valori dello sport? Più o meno 56 euro di multa e una tassa di una ventina di euro l’anno. Questo è infatti quanto ha chiesto l’agenzia di riscossione del comune di Crema al comitato locale del Centro sportivo italiano, l’ente che promuove lo sport amatoriale. La cifra è dovuta per una bacheca esposta vicino all’ingresso della sede in via XXV Aprile. Nella bacheca i dirigenti del Csi ogni settimana espongono la pagina del giornale l’Avvenire dove si fa il punto dell’attività sportiva e vengono esposti discorsi che ricordano i valori dello sport. Non vi si trova pubblicità o avvisi sulle attività ma soltanto un articolo di carattere generale, che potrebbe interessare tutti. Una comunicazione che ha sorpreso il Csi che già paga la tassa per l’insegna su cui sono indicati gli orari d’apertura, una targhetta che si trova a pochi centimetri dalla bacheca ora al centro della questione.

L’ente è pronto a pagare e vuole evitare scontri con l’amministrazione ma non si può fare a meno di notare la diversità di trattamento per questo ente che promuovere lo sport ed i suoi valori rispetto ad altre realtà che sono esentate da questi pagamenti e possono esporre quello che vogliono davanti alla loro sede.

19 Giugno 2013