il network

Mercoledì 17 Ottobre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Crema

Albanese autore di furti nel cremasco incastrato dal Dna

Il 28enne ha commesso reati in tutto il nord Italia Era stato arrestato dai carabinieri di Crema

Giergji D., 28enne albanese
Lo avevano arrestato tempo fa, insieme a due connazionali, per il furto nell’abitazione di una guardia giurata a Vaiano Cremasco. Adesso si è scoperto, grazie anche al lavoro del Ris, che il 28enne Gjergji D., già ricercato a livello internazionale, è responsabile di un furto a Caorso, di un colpo in un bar di Cesenatico e del furto di una Audi A6 a Cernusco sul Naviglio. A fornire la certezza agli investigatori che l'autore fosse l'albanese sono state le tracce di Dna ritrovate in tutti e tre i casi. Al momento del suo arresto i carabinieri di Crema, con uno stratagemma investigativo, avevano conservato le tracce biologiche del ragazzo, in particolare quelle depositate su una sigaretta che il 28enne aveva fumato in caserma. E' stato così possibile ricavare il profilo genetico dell'albanese. Nel furto a Caorso, sui guanti da lavoro abbandonati da uno dei ladri, c’era il sudore di Gjergji D., in quelli messi a segno a Cesenatico e Cernusco altre sue tracce. L'appartenenza dell'albanese ad un'organizzazione criminale dedita ai traffici internazionali, sospettata fin dal 2004 dai carabinieri di Montecatini, è stata poi confermata dall’operazione 'Santo Graal' terminata lo scorso settembre 2012 nei riguardi di connazionali del 28enne accusati di traffico internazionale di eroina e cocaina. 

23 Giugno 2013