il network

Lunedì 19 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Crema. Novità per la viabilità cittadina

Sottoppasso per Santa Maria, Rfi pronta a investire

La società disponibile a sotenere i lavori con un milione di euro; già avviati i colloqui

Il passaggio a livello sul viale di Santa Maria

Primo passo concreto verso la possibile realizzazione del sottopasso ferroviario destinato ad eliminare il passaggio a livello di viale Santa Maria dopo quello di via Indipendenza. Il sindaco Stefania Bonaldi insieme all’assessore alla Mobilità Giorgio Schiavini, infatti, hanno incontrato i vertici di Rfi. Diverse le questioni sul piatto e tra queste l’annoso problema di bypassare i binari. Da parte delle Ferrovie quasi un’inaspettata apertura: si sono dette disponibili ad elaborare il progetto e a mettere pure delle risorse. Il risparmio per il Comune sarebbe dell’ordine del milione di euro. Da aggiungere che si passerebbe comunque sotto e non sopra i binari.

“Confermo l’incontro - dice l’assessore Schiavini - e pure la disponibilità mostrata da Rfi. Si tratta in effetti di un primo passo, anche se la strada da percorrere è ancora lunga”.

Oltre a Comune e Rfi, in gioco dovranno entrare anche i privati, proprietari dell’area nord est: poco più di 300mila metri quadri ora occupati da aziende dismesse e in attesa ormai da anni di riqualificazione.

“Rfi - prosegue l’assessore Schiavini - si è detta disponibile a predisporre il progetto, a realizzare il monolite e a sostenere i costi per i disservizi che andranno a crearsi. Quantificando, ci avviciniamo al milione di euro”. La zona individuata è sempre quella di via Stazione tra la Sanitas e l’ex sede dell’Aci, ora occupata da un parcheggio. Si passerebbe sotto i binari come detto, perché tecnicamente più semplice e meno costoso. Nel caso di un sovrappasso andrebbero anche abbassati i binari.  

23 Giugno 2013