il network

Domenica 22 Aprile 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


VAIANO CREMASCO

Il Comune potrebbe sforare il patto di stabilità per pagare lavori e servizi

Nel caso la Regione non conceda lo spazio finanziario richiesto dall'amministrazione Calzi

Piazza Gloriosi Caduti recentemente riqualificata e dotata di internet wi-fi gratuito
VAIANO — Sforare il patto di stabilità per poter pagare i lavori di riqualificazione di piazza Gloriosi Caduti e del centro storico e continuare a garantire i servizi ai cittadini. La giunta ci sta pensando, come spiega lo stesso sindaco «Se ci sarà da sforare il patto di stabilità, non avremo problemi - commenta Domenico Calzi - . Lo hanno già fatto comuni ben più grandi del nostro, penso ad esempio a Torino, non vedo perché, stante la disponibilità finanziaria delle nostre casse, non dobbiamo pensare che la priorità siano il pagamento dei lavori e la garanzia dei servizi per i nostri cittadini". Il cantiere in centro storico, è ormai alla fase finale. La conclusione è prevista entro un paio di settimane. L’eventualità di superare i limiti imposti dalla legge, non preoccupa l’amministrazione Pdl-Lega, pronta anche ad affrontare le sanzioni. Tra queste ci sarebbero una riduzione dei trasferimenti statali, il divieto di nuovi mutui, di assumere personale, comprese collaborazioni, e un taglio del 30% dell’indennità e dei gettoni di presenza degli amministratori.  Ma c’è anche un’altra possibilità, che potrebbe rendere meno pesante lo sforamento del patto. "Abbiamo chiesto alla Regione, che dovrà decidere nelle prossime settimane — chiarisce Calzi — uno spazio finanziario pari a 287mila euro che rappresentano la cifra necessaria per poter saldare integralmente quanto dobbiamo all’impresa De Carli. Si tratta di risorse che la Regione non spende, proprio per garantire queste coperture ai comuni richiedenti". 

26 Giugno 2013