il network

Lunedì 12 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Cremasco. Statistiche regionali sui movimenti demografici

Cremosano è il paese della cicogna

Con 18 nuovi nati ogni 1.000 abitanti il paese doppia la media regionale. Secondo posto per Pieranica

Il centro di Cremosano

E' un fiorire di fiocchi rosa e azzurri a Cremosano. I 21 nati a fronte di 1600 residenti portano infatti un quoziente di 18 neonati ogni mille abitanti che è praticamente doppio rispetto alla media regionale che è di 9,4. Un boom di nascite che rappresenta un picco per il comune che è comunque in piena espansione. Decisamente sopra la media anche Pieranica con 14,8 nascite ogni mille abitanti, Monte Cremasco (13,6) e Ripalta Guerina (13).

Tra i paesi che le statistiche regionali pongono decisamente al di sotto della media c'è Capralba con 3,3 nuovi nati ogni mille residenti, Ticengo, che si ferma a 4,4, Romanengo (5,6), Vaiano Cremasco (6).

Raffaele Perrino, vice sindaco di Cremosano, commenta così la statistica: “Negli ultimi anni il paese si è sviluppato e sono state diverse le giovani coppie che vi si sono stabilite, anche diversi ragazzi del posto hanno avuto la possibilità di trovare un'abitazione quando si sono sposati. Quindi la natalità è aumentata sensibilmente ma i passati 12 mesi hanno rappresentato un exploit che non può che fare piacere”.

Se a Cremosano si nasce tanto è Ricengo il comune che ha il tasso di mortalità più basso del Cremasco con soli 3,4 decessi ogni mille persone, seguito da Chieve (4 ogni mille), Castel Gabbiano (4,2), Torlino Vimercati e Cumignano sul Naviglio (4,4) a fronte di una media regionale di 9,6 ogni mille persone.


07 Luglio 2013