il network

Giovedì 16 Agosto 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Crema. Invase le ciclabili, con conseguenti disagi per biciclette e pedoni

Piscina a 'secco' di posti auto
Sosta selvaggia in via del Picco

Tantissime le auto parcheggiate senza regole nelle vie adiacenti al centro natatorio, carente di stalli da quando c'è il sottopasso di via Indipendenza

Parcheggi selvaggi in via del Picco
Via del Picco, ciclabile compresa, trasformata in un’area di sosta abusiva. Capita spesso nei fine settimana, specialmente gli ultimi, caratterizzati dal bel tempo e da giornate di pieno sole che hanno richiamato migliaia di persone al centro natatorio di via Indipendenza. Il problema nasce, come è evidente, dalla realizzazione del sottopasso ferroviario. Lo spazio necessario per il manufatto che ha eliminato l’ostacolo del passaggio a livello di via Indipendenza, ha sottratto circa metà dell’area di parcheggio agli utenti della piscina. La vasta zona di fronte all’ingresso dell’impianto gestito da Scrp è stata di fatto divisa in due. Se sino all’estate scorsa era sufficiente ad accogliere le auto dei visitatori, oggi non basta più. Da una parte sono rimasti i parcheggi, dall’altra, quella più vicina al sottopasso è tutt’ora presente l’area del cantiere. Per il futuro potrebbe tornare a disposizione dei cremaschi che si recano in piscina e nei vicini impianti sportivi, ma resta il fatto che una fetta del piazzale è andata comunque persa.

15 Luglio 2013