il network

Venerdì 19 Ottobre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

Sconti fiscali del Comune per il rilancio dell'occupazione

Per ogni nuova attività taglio del 30% della Tares e riduzione dell'aliquota comunale dell'Imu

Una panoramica della città
Un pacchetto di incentivi per favorire l'occupazione e l’insediamento di nuove attività produttive in città. Il Comune prova a rilanciare l'economia locale con gli sgravi fiscali. Il sindaco Stefania Bonaldi e l'assessore al Bilancio Morena Saltini propongono: l’abbattimento della quota Imu di competenza comunale e la riduzione del 30% della Tares per tre anni. "Si tratta - spiegano - di agevolazioni finalizzate a stimolare e incentivare la crescita e la salvaguardia del settore economico produttivo, dell’economia locale con particolare riguardo alle attività commerciali, artigianali e tradizionali. Una seconda azione intrapresa dalla nostra amministrazione punta alla semplificazione per le imprese tramite l’ottimizzazione dello Sportello unico attività produttive che ad oggi valutiamo come insoddisfacente ed inadeguato. Attualmente il Suap attivo a Crema é limitato alle pratiche di stretta competenza dell’amministrazione e il programma lavora su una piattaforma fornita dalla Camera di Commercio che non consente la gestione complessiva delle pratiche prese in carico. Grazie ad un nuovo supporto informatico il Suap diventerà indipendente assicurando eliminazione dei tempi d'attesa, efficacia nelle risposte, semplificazione, facilità di controllo e collegamento, grazie ad un unico interlocutore in grado di sollecitare i vari uffici coinvolti nelle pratiche (Asl, vigili del fuoco, Inail) e accelerare i tempi di rilascio delle autorizzazioni".

23 Luglio 2013