il network

Martedì 24 Aprile 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Crema. Sport in città

Società in fila per gli impianti sportivi

PalaBertoni forse deserto ma le società chiedono spazi per l'attività

Il palasport Bertoni

Il PalaBertoni per anni è stato il simbolo dell’inadeguatezza degli impianti sportivi di Crema rispetto alle ambizioni delle società e nel giro di un’estate si è trasformato in una cattedrale nel deserto. Ma la più grande delle palestre cittadine, da tempo al centro di polemiche e progetti di ristrutturazione, è un’eccezione per gli impianti sportivi. Le tante società cittadine, le diverse sezioni sono oltre un centinaio, infatti si sono già messe in coda per prenotare l’utilizzo degli impianti cittadini. Se il volley, per anni sport di punta in città, si è pesantemente ridimensionato, la partecipazione complessiva non segna flessioni. Per il palazzetto c’è il rischio di sottoutilizzo, perché l’unica squadra candidata a giocarci (giovanili a parte) è la Golden Volley di serie C femminile che però non ha ancora formalizzato la richiesta visto che deve valutare anche i maggiori costi rispetto alla palestra che occupa attualmente. Rispetto all’anno passato le squadre che svolgono attività dovrebbero essere poche in meno, anche se gli abbandoni sono stati roboanti: Crema Volley di A1 e Reima di B1. Ma per gli impianti sportivi più utilizzati non ci saranno molti cambiamenti e qualche sodalizio rischia di dover emigrare. Le cifre non sono ancora note perché le domande dovranno essere presentate in comune entro il mese di agosto, ma il trend è già chiaro, non ci sarà una diminuzione, se non minima, rispetto al passato.La ricerca di impianti nei paesi vicini è già un dato di fatto per le squadre di calcio, come per l’anno passato gli impianti sportivi cittadini non sono sufficienti per rispondere a tutte le richieste, quindi verranno preparate convenzioni con i comuni vicini e qualche società dovrà lasciare la città, tra queste diverse realtà che partecipano al campionato amatoriale che l’anno scorso hanno dovuto viaggiare fino a Fiesco per le gare che in teoria dovrebbero essere casalinghe.

27 Luglio 2013