il network

Lunedì 23 Aprile 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Crema. L'elenco di tutti i trasferimenti

Scuole cremasche
Valzer di presidi

Tantissime le novità dal primo settembre, per effetto delle verticalizzazioni, sia negli istituti superiori che alle medie

Studenti all'ultima prova di maturità
Molte novità nelle scuole di Crema e del Cremasco per quanto concerne le dirigenze per il prossimo anno scolastico che inizierà a settembre. In città, per effetto del dimensionamento che ha portato alla costituzione di tre grandi istituti facenti capo ad altrettante scuole medie, Pietro Bacecchi sarà il dirigente dell’istituto comprensivo Crema Due (capofila Ombriano), mentre al Crema Uno (Vailati) ci sarà Maria Cristina Rabbaglio e il Crema Tre (Galmozzi) verrà invece affidato nuovamente a reggenza, come pare probabile. Nelle due scuole superiori sottodimensionate (con meno di 600 studenti), il Liceo Da Vinci e il Marazzi, i presidi saranno rispettivamente Franco Gallo e Adelio Ottorino Maffezzoni. Allo Sraffa è stato confermato Ernesto Abbà, all’istituto comprensivo di Offanengo, Flavio Arpini, a quello di Sergnano Giuseppe Noci, a Trescore, Tullia Guerini Rocco, mentre a Soncino ci sarà la novità di Alessandro Samarani, che era alle Vailati, che prenderà il posto di Piero Tinelli, che andrà in pensione. Con decorrenza 1 settembre, diversi istituti del nostro territorio avranno dunque un nuovo preside. Queste operazioni sono il risultato della mobilità e del dimensionamento che ha riguardato diverse scuole del Cremasco, a seguito delle operazioni di verticalizzazione, vale a dire a seguito dell’unione di scuole materne, primarie e medie in un unico istituto con almeno mille alunni.

28 Luglio 2013