il network

Domenica 15 Luglio 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


PAULLESE

Il Senato impegna il Governo a trovare i soldi del raddoppio milanese

Approvato l'ordine del giorno dei democratici al decreto del Fare Servono 57 milioni di euro per completare l'opera

Il nuovo sottopasso della Paullese raddoppiata a Pantigliate il giorno dell'inaugurazione nel luglio 2012
Il Senato ha dato il via libera ad un ordine del giorno al decreto del Fare, che impegna il Governo a finanziare il secondo lotto milanese del raddoppio della Paullese dal cavalcavia della Cerca sino al ponte sul fiume Adda. Un’opera che dovrebbe essere divisa in due stralci, il primo sino a Zelo, il secondo fino al fiume. Costo stimato 57 milioni di euro. L’ordine del giorno era stato presentato da quattro senatori del Pd, tra cui il cremonese Luciano Pizzetti: «E’ un passaggio importante — ha commentato Pizzetti — che non significa il certo arrivo degli stanziamenti governativi, ma apre la strada ad un incontro con il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi che vogliamo programmare per settembre. Di fronte a questo risultato serve ora l’impegno congiunto di tutti gli enti locali coinvolti dalla riqualificazione della Paullese, a cominciare dalle Province di Milano e Cremona, per arrivare alla Regione e ai comuni dell’asta. Sappiamo che le risorse per le opere pubbliche sono risicate, per questo dobbiamo lavorare tutti insieme per raggiungere un risultato fondamentale per il nostro territorio».

09 Agosto 2013