il network

Domenica 24 Giugno 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMASCO. Emergenza ambientale

Parco Adda sud, i rifiuti causano danni per 50.000 euro

La denuncia di Silverio Gori, presidente dell'ente: "La situazione sta peggiorando"

I rifiuti stanno deturpando il parco Adda sud

Il Parco Adda Sud ha quantificato in 50 mila euro i danni prodotti annualmente per colpa dei rifiuti abbandonati nelle aree protette. “Ed è una stima prudenziale — spiega Silverio Gori, presidente del Parco — perché la situazione sta diventando insostenibile. Viste le restrizioni di bilancio, i comuni, che sono gli enti deputati a far rispettare la normativa a cui vengono inviati i nostri verbali di segnalazione, non intervengono più come prima”.

Per questo motivo, Gori si sente di sollecitarli. “Credo sia importante che i Comuni si attivino per un controllo sistematico e che impongano ai proprietari delle aree la pulizia di queste zone che rasentano il degrado. La gente non capisce che se abbandona i sacchetti dell’immondizia nella natura, fa un danno all’ambiente e a se stessa, perché i soldi che gli enti locali spendono per queste pulizie straordinarie pesano su tutta la comunità. Basterebbe un po’ di attenzione e di civiltà per riportarsi a casa il proprio rifiuto oppure per depositarlo nel primo cassonetto che si incontra”.

09 Agosto 2013