il network

Lunedì 19 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

Troppi ambulanti nel parcheggio
Protesta in ospedale

Aumentati negli ultimi tempi, anche a causa dell'incremento di stranieri residenti in citta

Ambulanti nel parcheggio dell'ospedale Maggiore
Assediati dagli ambulanti. Sale la protesta dei parenti dei pazienti dell'ospedale e dei volontari che ogni giorno si recano al Maggiore, parcheggiando l'auto nello spazio esterno al nosocomio. "Non ne possiamo più - raccontano alcuni che hanno chiamato in redazione -.Ogni giorno, quando scendiamo dall’auto, siamo assediati da stranieri che cercano di venderti un accendino, una collanina, o semplicemente chiedono monete dopo averti indicato con insistenza dove parcheggiare". Il problema dell’accattonaggio e dell’insistenza degli extracomunitari nel proporre la loro merce, o nell’indicare uno stallo di sosta per poi chiedere in cambio qualche moneta, è sempre più sentito. Quello che disturba i più è l’insistenza. L’episodio della scorsa settimana, quando un anziano cremasco venne spinto a terra da un mendicante in via Mazzini, ha fatto crescere la tensione. Il fenomeno dell’accattonaggio pare in aumento, forse anche per l’incremento degli stranieri residenti a Crema che, in base agli ultimi dati disponibili, sono saliti a 3.318 persone (quasi il 10% degli abitanti). Di questi, oltre mille sono di origine africana. E sono gli appartenenti a questa etnia che stazionano nel parcheggio dell’ospedale. "Soprattutto magrebini e centro-africani2, conferma il comandante della polizia locale Luciano Bisighini. A questi vanno aggiunti i nomadi che chiedono l’elemosina di fronte alla portineria. "E’ vero, gli ambulanti sono più che in passato — ammette il direttore generale dell’azienda ospedaliera Luigi Ablondi —, almeno questa è la mia sensazione. Come istituzione non abbiamo alcuna voce in capitolo sulla situazione del parcheggio esterno all’ospedale. Non possiamo certo prevedere interventi, non essendo di nostra competenza". La sorveglianza e il pattugliamento toccano alle forze dell’ordine. Periodicamente polizia locale, ma anche carabinieri ed equipaggi del commissariato, mettono in atto servizi di controllo della zona. Oggi Bisighini ha incontrato il vice questore Daniel Segre. Al centro dell’attenzione, oltre ad altre questioni legate alla sicurezza cittadina, anche quella dell’accattonaggio.

26 Agosto 2013