il network

Domenica 22 Aprile 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

Sostegno affitti, contributi per chi non riesce a pagare

Il Comune apre lo sportello a favore delle morosità incolpevoli, i soldi arriveranno dalla Regione

Il palazzo comunale di Crema
Sportello affitti al via per aiutare le decine di famiglie in città che, per colpa della crisi economica, non riescono più a pagare il canone di locazione. Si tratta di nuclei che non vivono in case comunali, o dell’Aler, e dunque non possono godere di un affitto calmierato. Abitano in normali appartamenti o case private e sono a rischio sfratto esecutivo. Vuoi per la perdita del lavoro, vuoi per altri problemi, come casi di malattia, che si sono verificati negli ultimi due anni, sono soggetti a morosità incolpevole. Per sostenere questi nuclei familiari il Comune attiverà dal 2 settembre lo sportello affitto per consentire loro di accedere al fondo regionale dedicato a questa finalità. Per le minori risorse disponibili la Regione limiterà l’accesso al contributo alle fasce sociali più debole, come previsto nel ‘Patto per la casa’ sottoscritto da Regione e parti sociali. La presentazione della domanda è consentita ai singoli con reddito sino a 4.131,66 euro e ai nuclei familiari con Isee-fsa fino a 8.263 euro. Possono richiedere il contributo coloro che sono titolari di contratti di locazione stipulati per una casa di residenza anagrafica che sia anche abitazione principale. Nel caso si tratti di disabili, la domanda può essere presentata da un legale rappresentante.

28 Agosto 2013