il network

Martedì 14 Agosto 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


AGNADELLO

Allevamento sott'acqua, è strage di polli

Morti un centinaio di esemplari nell'azienda della famiglia Belotti. La causa un canale irriguo otturato per mancata manutenzione

L'area allagata all'interno dell'azienda agricola
AGNADELLO - Strage di polli nell'allevamento di proprietà dell'azienda agricola di via Rivolta, di proprietà della famiglia Belotti. Un centinaio di esemplari sono morti annegati e il campo adibito a pollaio è stato invaso da quasi mezzo metro d’acqua. E' accaduto nella notte tra lunedì e ieri quando un nubifragio ha colpito la zona e riempito un canale di scolo che passa in mezzo alla proprietà. Il corso d'acqua è tracimato allagando tutta l'area. Secondo i proprietari dell'allevamento la piccola roggia interrata è da tempo danneggiata in un punto in corrispondenza di un’area verde di proprietà del Comune. L'allagamento sarebbe dunque avvenuto per colpa di un'ostruzione del corso d'acqua, dovuta a mancata manutenzione, che ha fatto da tappo. Mario Uberti, assessore all’Urbanistica e responsabile dell’area tecnica del Comune, difende l’operato dell’amministrazione comunale. "Non è vero — prosegue Uberti — che abbiamo agito con superficialità, perché proprio 15 giorni fa abbiamo fatto dei controlli e secondo la testimonianza di un operatore della zona artigianale l’acqua scorreva nel canale in maniera normale. Bisogna poi considerare il fatto che tutte le acque di questa zona vadano a finire in questo scolo. Non penso sia una cosa normale; dipende anche da chi a monte non devia l’acqua in altri rami".

28 Agosto 2013