il network

Domenica 18 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Crema. Il 12 settembre sarà l'ultimo giorno di attività prima dello smantellamento

Tribunale verso la chiusura
Il personale scende in piazza

Lunedì manifestazione di protesta davanti alla sede del palazzo di giustizia, in campo i dipendenti, gli avvocati e i politici locali

La sede del tribunale di Crema
Ora è corsa affannosa al capezzale del moribondo. Forse tardiva, ma forse no. Giace nel letto il nostro tribunale e le ore contate che mancano all’iniezione letale sono davvero poche. Lunedì mattina alle 10 i dipendenti saranno davanti alla sede di via Macallè per una manifestazione: insieme a loro avvocati, sindaci del territorio e forze politiche. Ieri Martino Boschiroli, in doppia veste di avvocato e di segretario dell’Udc, insieme ad Antonio Agazzi ha tenuto una conferenza stampa e hanno lanciato una sorta di slogan: il futuro di Crema passa anche per la salvezza del tribunale. E poi una pioggia di critiche alla maggioranza e ai parlamentari eletti nel nostro territorio. I margini sono davvero ristretti: in settimana i capogruppo i parlamentari incontreranno il ministro di Giustizia Anna Maria Cancellieri per tentare l’ennesima via della proroga e pure Roberto Maroni, in stretto contatto con la deputata Silvana Comaroli, sta giocando le sue carte.

31 Agosto 2013