il network

Mercoledì 19 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Crema. L'istituto di agraria Stanga: "Lo sfalcio dell'erba è compito del Comune"

Il Comune non taglia l'erba
Il Parco della vita soffoca

Manutenzione deficitaria nell'area verde di via Viviani, che ospita tanti alberi quanti i nuovi nati ogni anno in città

Il Parco della vita in via Viviani
Più che ‘Parco della vita’, una selva. Puntuale come ogni anno, o quasi, si ripresenta il problema della manutenzione della grande area verde di via Viviani, da tempo consacrata a simbolo dei nuovi nati in città grazie all’impegno del Movimento per la vita, dell’istituto agrario Stanga e del Comune. Se da un lato l’estate caratterizzata da abbondanti piogge ha preservato i giovani fusti dal rischio rinsecchimento, dall’altro ha provocato la rigogliosa crescita dell’erba. Nelle ultime settimane il fenomeno è diventato sempre più evidente con il risultato che il parco è oggi impraticabile. Basilio Monaci, docente dello Stanga che da sempre segue la manutenzione degli alberi di via Viviani, precisa: «Noi, come istituto, insieme al Movimento per la Vita, ci occupiamo della piantumazione annuale dei giovani fusti e dell’irrigazione. Il tutto in accordo con il Comune. Tocca invece all’amministrazione provvedere al taglio dell’erba. Per ragioni che conosciamo, in primis la mancanza di fondi, la frequenza dello sfalcio negli ultimi anni si è molto diradata. Se qualche tempo fa gli addetti intervenivano anche quattro, o cinque volte, nel corso dell’estate adesso si è scesi ad un paio di tagli».

01 Settembre 2013