il network

Giovedì 18 Ottobre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

Dalla Regione un plauso al Centro Galmozzi

L'assessore alla Cultura Cristina Cappellini, ospite del in piazza Premoli: "Siete una realtà da valorizzare, siamo pronti ad aiutarvi"

Un momento dell'incontro al centro Galmozzi
Oggi pomeriggio l’assessore regionale alla Cultura Cristina Cappellini è stata ospite oggi del centro di ricerca Alfredo Galmozzi. Accolta dai soci, ha potuto apprezzare il lavoro svolto in 14 anni dal gruppo di appassionati di storia locale. Una produzione di libri, pubblicazioni di testimonianze, supporti video e informatici, destinati alla città e alle nuove generazioni, che hanno portato alla luce la storia del ‘900 cremasco. Al termine della visita, incontrando la stampa, l’assessore comunale alla Cultura Paola Vailati e gli ospiti del centro, la Cappellini ha tracciato un bilancio del pomeriggio: "Pur avendo studiato a Crema, e pur essendo di Soncino, ammetto che non conoscevo la realtà del Galmozzi — ha spiegato —. Ho colmato questa lacuna e ho potuto toccare con mano la bontà del lavoro di ricerca storica e divulgazione portato avanti in questi anni. Il mio auspicio è che tutto quanto prodotto, sia sotto forma di pubblicazioni cartacee che di supporti informatici e video, possa essere fatto conoscere anche al di fuori della città. Sono pronta a mettere a disposizione gli strumenti della Regione affinché ciò avvenga". In vista una collaborazione per ottenere le risorse necessarie ad aprire un’ala del museo civico all’archivio custodito nella sede di piazza Premoli. In sostanza, il progetto a lungo termine sarebbe quello di realizzare un settore dedicato alla storia del ‘900 cremasco, sfruttando quanto prodotto dal Galmozzi negli ultimi 14 anni. Ma servirà partecipare ad un bando regionale l'anno prossimo. L'assessore alla Cultura Vailati si è detta disponibile a sostenere il centro in questo tentativo.

12 Settembre 2013