il network

Giovedì 18 Ottobre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Crema. Servirebbero almeno il doppio dei fondi a disposizione dell'amministrazione

Strade comunali colabrodo
Centottanta km di passione

Scarseggiano i soldi per sistemare le vie cittadine e il Comune deve accontentarsi di un solo operaio per la manutenzione

Strade comunali colabrodo
Centottanta km di passione
Prendete un operaio e chiedetegli di asfaltare e mettere in sicurezza, da solo, la strada da Crema a Bologna. Se pensate che non sia abbastanza complesso, mettetegli a disposizione la metà dei soldi necessari a coprire le spese. Missione impossibile? Né più né meno quella che, conti alla mano, deve affrontare il Comune di Crema per la manutenzione delle strade cittadine. Che, non a caso, si trovano in pessime condizioni, martoriate dalle buche e oggetto di continue lamentele da parte dei cittadini. La situazione, drammatica, è figlia della crisi economica: per sistemare i 180 chilometri di strade comunali — a tanto ammonta la somma di tutte le vie, i viali, le piazze e le strade sterrate di Crema —, oggi il Comune può contare su un solo operaio e su un budget annuale di appena 235mila euro, ossia circa 1300 euro per chilometro. Ne servirebbero almeno il doppio. E poi c’è il problema, non meno pesante, del personale a disposizione: un tempo il municipio poteva contare su decine di operai, mentre oggi ne paga sei. Di questi, solo uno è deputato alla cura delle strade. Sarebbe dura anche per Stakanov.

29 Settembre 2013