il network

Sabato 22 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Crema. I timori di Gian Pietro Denti, presidente della consulta dei sindaci cremaschi

"E noi dove porteremo i cani?"
Chiusura canile, sindaci allarmati

I Comuni chiederanno all'Enpa un'ulteriore proroga al 31 dicembre 2014, ma intanto è guerra tra sindaci: "In troppi hanno sottovalutato il problema"

Canile Crema

L'entrata dell'attuale canile di Crema

«L’annuncio della chiusura del canile il 31 dicembre ci ha spiazzati, speravamo in un ulteriore anno di proroga. Dove porteremo i cani? Non ne ho idea. So solo che, se oggi siamo ridotti in questo stato, è perché molti Comuni hanno sottovalutato la situazione». Così Gian Pietro Denti, presidente della consulta dei sindaci cremaschi, commenta la decisione di Enpa di chiudere la struttura di piazzale Croce Rossa a fine anno. Decisione annunciata mercoledì da Sergio Sellitto, commissario dell’ente che gestisce il rifugio cremasco. «Pensavamo in una proroga fino al 31 dicembre 2014 — spiega Denti —, visto che al momento non esistono alternative al canile di Crema. Chiederò un incontro urgente a Sellitto per capire se esistono margini di trattativa, in caso contrario non so davvero dove porteremo i cani dal primo gennaio». Denti non nasconde comunque le responsabilità del territorio: «Sono mesi che sollecitiamo i Comuni a firmare la delibera con cui si incarica Scrp a realizzare il nuovo canile — sottolinea Denti —, ma purtroppo molti sindaci se ne sono disinteressati. Solo una decina di Comuni, sui circa cinquanta coinvolti nella partita, hanno approvato il documento».

04 Ottobre 2013