il network

Martedì 19 Marzo 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


Crema. Organizzata da un gruppo di noti professionisti cremaschi

Tre giorni tra arte e cibo
Nascono 'I mondi di carta'

La rassegna culturale e gastronomica esordisce dal 18 al 20 ottobre in centro storico, con un programma fittissimo e ospiti illustri

Tre giorni tra arte e cibo
Nascono 'I mondi di carta'

La presentazione dell'iniziativa

Che cos’hanno in comune letterati, musicisti, nutrizionisti, giornalisti, attori, medici, pittori e psicologi? Mangiano. Scontato? No, se si chiede loro di ripensare la loro professione in rapporto al cibo, al piacere di sedersi a tavola. Nascono da qui ‘I mondi di carta’, neonata rassegna cultural-gastronomica che per tre giorni — dal 18 al 20 ottobre — invaderà la città di appuntamenti e di ospiti illustri. Nata da un’idea di Enrico Tupone e sviluppata da una cerchia di noti professionisti cremaschi — dalla scrittrice Roberta Schira all’ex direttore artistico della Scala Angelo Dossena, dall’architetto Marco Ermentini al cuoco Stefano Fagioli —, la rassegna vuole «fare di Crema una piccola Mantova», con l’ingrediente gastronomico al posto della letteratura. ‘I mondi di carta’ — nome che omaggia l’opera pubblicata nel 1899 dal filosofo cremasco Giovanni Vailati — decollerà con un programma ricchissimo e con ospiti di richiamo nazionale: dal critico d’arte Philippe Daverio al naturopata Piero Mozzi, dal dietologo delle star Nicola Sorrentino alla vicedirettrice di Rai Uno Maria Pina Ammirati, dal critico gastronomico del Corriere della Sera Valerio Massimo Visentin al conduttore tv Edoardo Raspelli. Non solo incontri, però: in programma laboratori di cucina, spettacoli, degustazioni di vini, concerti, esposizioni di libri. Ciliegina sulla torta, la finalità benefica: il ricavato andrà all’Airc e finanzierà la lotta contro il cancro.

10 Ottobre 2013