il network

Domenica 18 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Crema. La richiesta di una 'pompa bianca' nell'area dell'Ipercoop in via MIlano

La maggioranza si spacca sul nuovo distributore

Matteo Gramignoli (Buongiorno Crema) minaccia: "Se si fa mi dimetto"

Il parcheggio dell'Ipercoop in via Milano nei cui pressi dovrebbe sorgere una 'pompa bianca'

“Se questa operazione viene avallata in sala Ostaggi io rassegno le dimissioni da consigliere comunale”. Un lieve terremoto (o piccolo incendio considerato l’argomento) all’interno della maggioranza che regge il sindaco Stefania Bonaldi, perché a pronunciare queste parole, confermate ieri, è stato Matteo Gramignoli, consigliere comunale eletto nella lista civica ‘Buongiorno Crema’ e che siede tra i banchi della maggioranza. Frase pronunciata lunedì pomeriggio in commissione Urbanistica, dove è stata illustrata ai commissari una variante urbanistica. ‘L’operazione’ a cui Gramignoli fa riferimento e che sostanzialmente prevede l’apertura di una ‘pompa bianca’ (si tratta di un distributore di carburante senza marchio e che in teoria potrebbe praticare forti sconti) nell’area del parcheggio del centro commerciale Gran Rondò, a ridosso di via Milano. Un intervento in variante al Pgt che prevede un aumento dello spazio commerciale del Gran Rondò di 2.500 metri quadri.

Gramignoli, va detto subito, è presente in una società che gestisce proprio un distributore fuori dai confini comunali. E non ne fa mistero. “Reputo che quest'operazione creerà un grosso problema. Darà origine ad una concorrenza che metterà in difficoltà gli altri distributori, già ora in sofferenza; perché in quest’ultimo anno il calo di affari è stimabile tra il 20 e 25%. Io mi sento di difendere non solo la categoria, ma il mercato. Da parte mia è un gesto di trasparenza e coerenza”.

In città sono presenti circa 20 stazioni di servizio, che raddoppiano se si prende in considerazione anche il territorio limitrofo.

11 Ottobre 2013