il network

Giovedì 13 Dicembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


SPINO D'ADDA

Via Quaini, prove di dialogo
tra comune e commercianti

La giunta è disposta a valutare: "l'eventuale ripristino del doppio senso di marcia"

I negozi hanno visto un calo di clienti per colpa del senso unico
SPINO D’ADDA — Per ora si parla testualmente di "eventuale ripristino del doppio senso di marcia". A questa ipotesi di accordo per rivedere il senso unico (in direzione viale Vittoria) di via Quaini, istituito due settimane fa dalla giunta, sono arrivati ieri gli amministratori comunali e i commercianti. L’incontro si è svolto nell’ufficio del sindaco Paolo Riccaboni, con l’intervento di Daniele Cipolla e Graziano Bossi per Confcommercio, Massimiliano Ceresa, del supermarket Punto simply di via Quaini, Rosa Di Mauro e Mariangela Di Leva del Network posta privata. Oltre a Riccaboni erano presenti anche gli assessori Luca Martinenghi (Bilancio) e Francesca Dordoni (Urbanistica) e il consigliere delegato al Commercio Marco Guerini Rocco. Al termine le parti si sono limitate ad uno stringato comunicato che ha definito "cordiale e proficuo l’incontro". Da una parte l’amministrazione ha spiegato le ragioni delle modifiche viabilistiche adottate due settimane fa, legate "a preminenti obiettivi di sicurezza". Sindaco e assessori hanno condiviso "i motivi di preoccupazione delle attività economiche, da sempre presenti". Da qui l’idea comune di provare a studiare un progetto che nel "breve periodo migliori accessi e parcheggi". Inoltre, con un po’ più di tempo "è stata condivisa la possibilità di un progetto che permetta il ripristino eventuale del doppio senso, pur non sacrificando i passaggi ciclopedonali". La trattativa prosegue. Nessuno si vuole sbilanciare con il rischio che qualche parola di troppo comprometta l’accordo che potrebbe far tacere le polemiche.

16 Ottobre 2013