il network

Lunedì 24 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


ALTO CREMASCO

Hascisc e coca nelle mutande, arrestato 40enne incensurato

Incastrato da un'intuizione dei carabinieri dopo essere stato fermato a bordo della propria auto

Hascisc e coca nelle mutande, arrestato 40enne incensurato

Lo stupefacente sequestrato al 40enne arrestato

CREMONA - Hascisc e coaina nelle mutande e nei calzini. Un 40enne è finito in manette grazie all'intuito dei carabinieri di Cremona che - a dispetto di una fedina penale limpida e senza evidenti elementi di sospetto - hanno portato l'uomo in caserma dopo averlo fermato in una strada dell'alto Cremasco. Lì lo hanno perquisito a fondo fino a rinvenire lo stupefacente.

E' accaduto martedì pomeriggio. I militari, poco dopo le 14,00, hanno fermato G.M. mentre stava attraversando l’alto cremasco, a bordo della propria autovettura. Da un primo controllo non veniva rinvenuto a bordo del veicolo nulla di sospetto, e nemmeno una sommaria perquisizione personale forniva indizi utili. Peraltro il fermato risultava avere la pedina fedale linda ed immacolata. Tuttavia il fiuto degli investigatori indicava che qualcosa non quadrava, pertanto l’uomo veniva accompagnato presso la caserma di Rivolta d’Adda e qui si procedeva ad un’accurata perquisizione personale, durante la quale venivano rinvenuti, occultati negli slip ed in un calzino: un panetto hascisc, dal peso di circa 100 grammi, ancora completamente integro ed avvolto nel cellophane ed una bustina di plastica contenente circa un grammo di cocaina, purissima, dalla quale poter ricavare almeno sei dosi. Tale droga era verosimilmente destinata a piccoli spacciatori e consumatori del Cremasco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

 

23 Ottobre 2013