il network

Sabato 22 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Montodine. Secondo l'associazione, il Comune frenerebbe la sua attività

Scontro tra Comune e volontari
Il sindaco: "Datevi da fare"

Bragonzi invita i cittadini a dedicarsi maggiormente al terzo settore, dura reazione del Gruppo Volontari Montodine

Scontro tra Comune e volontari
Il sindaco: "Datevi da fare"

Il centro di Montodine

MONTODINE — «Cittadini, rimboccatevi le maniche e aiutate i bisognosi con azioni di volontariato». «Stiamo lavorando con grande impegno, è l’amministrazione che ci frena e che non fa abbastanza». Il sindaco Omar Bragonzi attacca, un gruppo di cittadini risponde a tono e a Montodine scoppia la guerra del ‘volontariato’. Oggetto del contendere: l’impegno dei montodinesi nel cosiddetto terzo settore. Insufficiente secondo Bragonzi ma non secondo coloro che, riuniti nell’associazione Gruppo Volontari Montodine, da anni provano a darsi da fare in paese. Lo scontro è nato in seguito ad alcune dichiarazioni a mezzo stampa del sindaco, che ha ammesso «il rammarico di non essere riuscito a vedere, in questi dieci anni, la creazione di un’associazione che si occupi di aiutare i più bisognosi». Immediata la reazione del Gruppo Volontari Montodine che, in un documento firmato dai membri del direttivo Franco Longari, Clara Guercilena e Diego Capone, definisce «offensiva verso tutti i montodinesi la capacità del sindaco di ribaltare la realtà e appioppare a noi cittadini la necessità di aiutare i più deboli, fingendo di non sapere che tutto ciò è compito in primis dell’amministrazione». Il gruppo sottolinea poi il lavoro che sta svolgendo in paese per assistere i bisognosi, «ma senza affiggere manifesti per il paese, senza farsi pubblicità». Infine l’accusa al sindaco di frenare il loro impegno: «Fu l’amministrazione comunale 19 anni fa a negarci la convenzione per l’utilizzo dei mezzi di trasporto, come anche a impedirci due anni fa di creare una sezione locale dell’Auser».

31 Ottobre 2013