il network

Domenica 18 Novembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA

Zona a traffico limitato, nuovo taglio ai pass

Entro la fine dell'anno riduzione degli oltre 3000 permessi attuali

Via Cavour a Crema

Entro la fine dell'anno il comandante della polizia locale Luciano Bisighini assicura che la ‘revisione’ dei permessi di circolazione nelle zone cittadine a traffico limitato sarà completata. Una prima sforbiciata era stata data la scorsa estate: su oltre 3300 pass rilasciati ne erano stati tagliati 158. Ora sotto osservazione ce ne sono altrettanti, in particolare quelli rilasciati per l’assistenza domiciliare.

Non è dato sapere se l’ulteriore giro di vite produrrà un qualche effetto. Il traffico che in alcuni momenti della giornata caratterizza la Ztl è alto. L’input alla polizia locale era arrivato la primavera scorsa dal sindacoStefania Bonaldi: maggior severità aveva tra l’altro chiesto.

Nel frattempo i pedoni che si avventurano nella zona a traffico limitato devono fare i conti col traffico.

Il tentativo di risolvere il problema era già stato affrontato anche dalle passate amministrazioni. Impensabile lasciare un agente di polizia locale fisso ai varchi, era quindi stata ipotizzata l’installazione di telecamere. Gli amministratori locali erano stati a Bologna per vedere come la cosa funzionava. Tecnicamente non c’era alcun ostacolo: targhe di chi vanta il permesso memorizzate nel computer, telecamere che leggono tutte quelle dei mezzi in transito e immediato confronto, con conseguenti sanzioni amministrative nel caso di violazioni. L’ostacolo vero era il costo del sistema, e infatti non se ne fece nulla.

Eccoci allora i controlli, che verranno fatti anche per i 384 veicoli commerciali autorizzati e per i 1390 permessi rilasciati per il transito di chi possiede posti auto nella zona a traffico limitato. Probabilmente si assisterà ad un’altra riduzione. Ma, ci si chiede, se poi i controlli saranno saltuari per oggettive ragioni legate al numero di agenti di polizia locale in servizio, quale sarà l’effetto?

06 Novembre 2013

Commenti all'articolo

  • giuseppe

    2013/11/07 - 18:06

    Quale residente di una via nella ZTL mi sento di dire che la frase "oggettive ragioni legate al numero di agenti di polizia locale in servizio" mi lascia perplesso… La ZTL viene sistematicamente violata (basti vedere che ci sono anche auto non autorizzate e parcheggiate, per altro in divieto di sosta). Ho invece la sensazione che non si voglia prendere provvedimenti..anzi per essere più diretti "punire". Forse se si investisse in controlli più sofisticati (telecamere) e li sfruttasse anche per la sicurezza dei cittadini si otterrebbero sinergie importanti.

    Rispondi