il network

Martedì 25 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Crema. La concentrazione di Pm10 è spesso oltre la soglia di attenzione

"Assillati dalle polveri sottili"
Cittadini contro l'amministrazione

Lettera polemica di un gruppo di residenti, che invoca maggiori misure preventive e punta il dito contro l'assessore Schiavini

"Assillati dalle polveri sottili"
Cittadini contro l'amministrazione
«Siamo assillati dalle polveri sottili e l’assessore Giorgio Schiavini che fa? Latita...». Lettera aperta dai toni tuttaltro che morbidi, quella diffusa ieri in città e firmata da «molti cittadini preoccupati». In discussione c’è la qualità dell’aria cremasca, che in questo periodo dell’anno registra un’alta presenza di Pm10. Problema confermato nei giorni scorsi dall’Arpa, la cui centralina di rilevamento di via XI Febbraio ha registrato concentrazioni di polveri sottili superiori al consentito. «L’allarme si rinnova continuamente — denuncia il gruppo di cittadini — ma la questione viene sempre minimizzata. Eppure i bollettini medici ci mettono in guardia, avvertendoci che ne va della nostra salute». Alla lettera diffusa ieri sono allegati, a tal proposito, diversi articoli di giornale in cui medici e addetti ai lavori illustrano i tanti problemi di salute che le Pm10 provocano nell’organismo umano: dalla portata cancerogena degli inquinanti, alla relazione tra la cattiva qualità dell’aria e i problemi di asma. Ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso e spinto i cittadini ad alzare la voce è stata la modalità con cui il Comune ha organizzato, per domenica 17 novembre, la giornata senz’auto: «Premesso che la giunta ha approvato una sola iniziativa del genere, quando invece ne servirebbero molte di più — spiegano i firmatari della lettera — ci auguriamo che la chiusura al traffico venga imposta realmente per l’intera giornata». Precisazione non casuale: come già negli anni scorsi, infatti, il Comune ha promosso l’iniziativa in contemporanea alla maratonina di Crema, per cui il blocco delle auto sarà valido solo durante la mattinata (quando si correrà la gara) e unicamente in centro storico. «Estendere il divieto — concludono i cittadini — è forse utopia?».

07 Novembre 2013