il network

Sabato 22 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMASCO

Autoguidovie nella bufera, si allarga la protesta contro i disservizi

Nuove segnalazioni dai pendolari, compresi gli studenti che da Pandino si recano a Crema

Mezzi di Agi schierati in piazza Duomo a Crema
Nuove proteste contro i disservizi di Autoguidovie. Dopo quanto accaduto nei giorni scorsi a San Donato Milanese, con i viaggiatori scesi in strada per bloccare unbus di linea, esasperati dai ritardi subiti, tocca agli utenti della zona di Pandino, in particolare agli studenti delle superiori, alzare la voce. "Nella mattinata di ieri le porte del pullman scolastico per Crema non si chiudevano più — hanno raccontato alcuni dei ragazzi una volta giunti a scuola — così il bus è rimasto fermo per mezz’ora, con il risultato che siamo arrivati in ritardo". Attraverso alcune mail di protesta inviate al servizio reclami di Agi e agli enti locali, i pendolari dei bus sottolineano come questi ritardi che lasciano l’utente in balia del nulla non dovrebbero accadere "a cosa serve il loro controllo satellitare della flotta o il servizio sms finanziato dalle pubbliche amministrazioni per non parlare poi del fatto che questi ritardi son avvenuti a San Donato sotto la sede dell’azienda". Nel frattempo sembrano non risolversi nemmeno i problemi dei bus lungo la Rivoltana e nell’area dell’Alto cremasco: "Dopo l’incontro di venti giorni fa con Provincia e Agi — spiegano i pendolari — avremmo voluto che le tante parole e i tanti impegni presi avessero significato qualche cambiamento. Ora, dai giornali, apprendiamo che anche gli autisti iniziano la loro protesta e allora si arriva a una sola conclusione: siamo alla frutta. Perchè la Provincia di Cremona e Autoguidovie non fanno nulla per evitare che due navette, di cui una praticamente vuota, partano alla stessa ora (18,30 da Treviglio)? Perchè non si distribuisce il servizio in modo diverso, vedi le due corse del mattino (6,35 e 6,40), per garantire un equilibrio senza invece che, dopo le 9 e 30 vi siano buchi, sia con la linea K511 che con la K510? Siamo stanchi delle promesse".

22 Novembre 2013