il network

Sabato 22 Settembre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMASCO

Treno 'carro bestiame' e i pendolari restano a piedi

Soppresso un regionale i viaggiatori cremaschi di ritorno a Milano sono stati ammassati su un altro convoglio già stracolmo

I viaggiatori ammassati sin sulla porta del treno sovraffollato
Per chi è riuscito a salire a bordo, l'arrivo a casa è avvenuto con un'ora di ritardo e dopo un viaggio su un convoglio modello 'carro bestiame'. Ennesima disavventura ieri sera per i pendolari cremaschi. Il regionale 10479 da Milano Porta Garibaldi per Crema è stato soppresso nella stazione di Milano Lambrate. Il personale ha comunicato ai passeggeri che il convoglio non sarebbe partito solo una volta che gli stessi erano saliti a bordo. E’ stato consigliato loro di prendere un regionale diretto a Brescia, per poi cambiare a Treviglio centrale e da qui raggiungere le stazioni cremasche. Ma il convoglio suggerito dal personale Trenord è arrivato da Milano Centrale già affollato. Dunque è stato impossibile, per molti cremaschi, riuscire a salire. Chi lo ha fatto si è adattato a viaggiare in vagoni stipati all’inverosimile. Oltre a ciò l’arrivo a Crema è avvenuto con quasi un’ora di ritardo rispetto al previsto.

03 Dicembre 2013