il network

Martedì 26 Marzo 2019

Altre notizie da questa sezione

Blog


RIVOLTA D'ADDA

Suor Adriana: "Io, miracolata a Caravaggio"

Dopo un incontro di preghiera di guarigione con John Bonnici Mallia al Santuario della Fontana

Suor Adriana: "Io, miracolata a Caravaggio"

Foto di gruppo di alcuni fedeli cremaschi

RIVOLTA D'ADDA - Suor Adriana, religiosa delle Adoratrici del Santissimo Sacramento di Rivolta d’Adda, in servizio presso il santuario della Madonna del Fonte di Caravaggio, è una ‘miracolata’ degli incontri di preghiera di guarigione con John Bonnici Mallia. Lo ha raccontato lei stessa, sabato scorso, davanti alla platea che affollava il Centro di spiritualità, sollecitata dal medico carismatico maltese, prima di dare avvio alla preghiera. Circa tre anni fa era presente ad una iniziativa analoga, organizzata dal gruppo ‘Nuova Gerusalemme’. La religiosa soffriva di un male indicibile ad una caviglia, già sottoposta ad intervento. «Ad un certo punto — ha dichiarato davanti alla folta platea e ad alcuni sacerdoti — il dottor John ha invitato i presenti a toccare la parte del corpo sofferente, se l’avevano. Io avrei dovuto piegarmi per toccare la caviglia, ma non lo feci perché non mi sembrava decoroso per una suora fare questo gesto e mi rivolsi al Signore dicendogli: ‘Tu sai quello che ho; se vuoi guarirmi, puoi farlo anche se non mi piego a toccare la caviglia’».
Poco dopo John Bonnici Mallia annunciò, fra le altre guarigioni, anche quella di una caviglia e sollecitò la persona interessata a farsi conoscere, a dichiarare di avere ricevuto il beneficio. «Io non mi sono mossa per non mostrarmi — ha affermato suor Adriana — ma il dottor John continuava a sollecitare a manifestare la guarigione per ringraziare il Signore e ad un certo punto ha detto: la persona che è stata guarita è una suora. Ero io e non ho più potuto fare finta di nulla». E’, questa, una delle tante testimonianze che si possono raccogliere. L’incontro di preghiera di guarigione svoltosi a Caravaggio ha concluso una settimana durante la quale il carismatico John Bonnici Mallia ha guidato la comunità maltese ‘Marana Thà’ in alcune serate di evangelizzazione in piazza a Crema, Lodi e Bergamo. La prima si è tenuta in piazza Duomo a Crema, alla presenza del vescovo Oscar Cantoni che ha incontrato volentieri il gruppo e augurato una buona ‘semina’ tra i giovani. La serata di Crema è finita su Facebook. Immagini e film hanno consentito ad un vasto pubblico in tutto il mondo di vedere piazza Duomo, i protagonisti dello spettacolo evangelizzante, l’incontro con il vescovo Oscar Cantoni. Canti, danze, piccoli mimi, testimonianze ed un Mimo molto potente dal titolo ‘Degno è l’Agnello’ hanno dato sostanza allo spettacolo proposto in piazza Duomo. Decine di giovani e adulti hanno interpretato la rappresentazione, imperniata sull’annuncio della ‘Buona Novella’. Dopo il Mimo conclusivo sulla lotta tra il Male e il Bene che si conclude nel trionfo di Cristo Risorto, i componenti del gruppo si sono sparsi tra la folla presente in piazza per parlare di Gesù. Sono state riscontrate tante grazie e benefici grazie agli incontri individuali con John Bonnici Mallia e con i collaboratori Ian Diacono ed il frate cappuccino Hayden Williams.
TUTTI I SERVIZI E LE TESTIMONIANZE SULLA PROVINCIA DI DOMENICA 3 AGOSTO

02 Agosto 2014