il network

Venerdì 09 Dicembre 2016

Altre notizie da questa sezione

Blog


CAFFE' LETTERARIO-FATF E SOCI COOP

"Così giovani, già così bravi"

Montanari decreta i vincitori del concorso di scrittura: Capoani del Racchetti e Bolzoni di Trescore Cremasco

"Così giovani, già così bravi"

Montanari con i finalisti della sezione Under 14

CREMA - «Non c’è niente che non sia perfetto in questo slalom parallelo fra due vite destinate a sfiorarsi senza incontrarsi mai veramente fino alla fine. Scrittura perfetta, gustosa, senza la minima sbavatura, e un disegno dei caratteri che farebbe l’invidia di certi autori pubblicati. Chi ha firmato queste pagine è già uno scrittore». Ad averle firmate è stata Gloria Capoani, studentessa di Castelleone iscritta al liceo classico Racchetti di Crema che, con il racconto ‘L’atleta e l’attore’, ha vinto il concorso di scrittura nella categoria Scrittori in Erba indetto, come ormai da sei anni a questa parte, da Caffé Letterario, Franco Agostino Teatro Festival e Comitato Soci Coop di Crema. Ad avere scritto questo giudizio tanto lusinghiero è stato il presidente della giuria Raul Montanari, uno scrittore che di racconti ne legge tantissimi essendo titolare di una delle scuole di scrittura più accreditate del Nord Italia e personaggio non certo facile all’uso dei superlativi. Prima di presentare il suo romanzo ‘Il regno degli amici’, ha avuto parole di elogio per tutti i finalisti del concorso. Tra gli scrittori in erba Alessia Galimberti di Vailate, frequentante il liceo scientifico scienze applicate Galilei con ‘L’ultimo scatto’ ed Emma Prévot di Crema, studentessa del liceo scientifico scienze applicate Galilei con ‘Le olimpiadi della vita’. Ad aver vinto la categoria Under 14 è stata Sara Bolzoni di Trescore Cremasco (scuola media Vailati) con il racconto ‘Un teatro per casa’; secondi pari merito: Samuele Rapelli della scuola media di Spino d’Adda con ‘Correre con papà’, Davide Sartore sempre di Spino d’Adda con ‘L’atleta del cuore’ e Alice Vailati delle medie Vailati di Crema con ‘Il braccio della vittoria’. La premiazione si è svolta in una gremitissima sala Bottesini del civico istituto musicale Folcioni e con l’accompagnamento musicale dei ragazzi della classe Imparerock dello stesso Folcioni, guidati da Ruggero Frasson.

23 Febbraio 2016

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 1000