il network

Giovedì 23 Maggio 2019

Altre notizie da questa sezione

in corso:

Blog


CASALE CREMASCO

'I lavoratori della Danone vanno ricollocati'

Sindacalisti europei nell'azienda che ha annunciato la chiusura entro un anno: i dipendenti coinvolti sono 87

'I lavoratori della Danone vanno ricollocati'

Bertolaso, Baroncini, Gayibor, Michele De Martino (Rsu), Roberto Bariani (Rsu), Ivan Zaffanelli e Marco Zambelli (Rsu)

CASALE CREMASCO — I dirigenti della Danone hanno presentato alla delegazione dei sindacati europei le linee guida del loro piano sociale, con il quale puntano a rendere meno pesante l’uscita di scena della multinazionale dallo stabilimento del paese, chiusura da tempo annunciata e programmata entro luglio 2015. Il management ha assicurato alle parti sociali, oltre ai delegati del Cae (Comitato aziendale europeo) c’erano anche i sindacalisti cremaschi, la massima disponibilità a riconvertire gli 87 lavoratori che verranno lasciati a casa, in modo da garantire loro una migliore possibilità di ricollocarsi. 

Leggi di più sul giornale di martedì 19 agosto

18 Settembre 2014