il network

Mercoledì 18 Luglio 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMA. IL VIAGGIO

Una cremasca in Iraq: "Racconto la vita delle donne"

Arianna Pagani, 28enne fotogiornalista freelance, con una collega milanese ha girato un documentario sulla condizione femminile

Una cremasca in Iraq: "Racconto la vita delle donne"

Arianna Pagani (in piedi sulla destra) insieme ad alcune donne e bambine irachene nella città di Mossul

CREMA - Il 20 marzo saranno 15 anni dall’invasione americana dell’Iraq, dunque dall’inizio della fine di Saddam Hussein. Un’altra epoca, ma in tre lustri non si può affatto dire che il Paese sia pacificato e sicuro. Lo hanno provato sulla loro pelle la cremasca Arianna Pagani, 28enne fotogiornalista freelance, non alla sua prima esperienza nella terra tra i fiumi Tigri e Eufrate e, più in generale, in Medio Oriente. Con lei la collega Sara Manisera, milanese e coetanea. Hanno viaggiato lungo le strade irachene realizzando un documentario dedicato alle donne locali che lottano per emergere in una società ancora profondamente segnata dalle diseguaglianze di genere. «Abbiamo potuto recarci in Iraq - hanno raccontato durante il loro viaggio concluso da poco, attraverso le loro pagine social - grazie alla realizzazione di un progetto di raccolta fondi online che si proponeva di recuperare 5.000 euro, e poi in realtà ne ha raccolti e di più».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

04 Marzo 2018