il network

Giovedì 18 Ottobre 2018

Altre notizie da questa sezione

Blog


Volley. Assistente di Mario Motta e Camillo Placì

Camperi, da Crema alla conquista della Svizzera

Grande stagione per il tecnico che ha vinto tutti i trofei elvetici e ha ottenuto successi con la Bulgaria

Marco Camperi e Mario Motta festeggiano con i giocatori del Lugano

SERGNANO - Pochi giorni di riposo e Marco Camperi è tornato in palestra al fianco di Mario Motta per allenare la Pallavolo Lugano nel campionato svizzero. Per il tecnico cremasco d’adozione, vive a Sergnano dove si è sposato, la stagione scorsa, ricca di successi, non è praticamente mai finita visto il riposo ridotto dopo l’esperienza con la nazionale bulgara chiusa col quarto posto agli Europei.

Alla prima stagione a Lugano Motta e Camperi hanno vinto tutti i trofei svizzeri: Supercoppa, campionato e coppa. “Stagione esaltante — conferma Camperi — perché c’erano avversari importanti ma abbiamo saputo arrivare nella forma migliore nei momenti importanti. Il successo in coppa, che in Svizzera è più sentita del campionato, è stato memorabile. Adesso riprendiamo per confermarci a livello nazionale e provare a non sfigurare in Champions”.

I successi hanno fatto arrivare molte richieste per Camperi che però ha preferito restare a Lugano. “Con Motta ci hanno chiesto di tornare in Italia mentre a me sono arrivate proposte dall’estero però abbiamo deciso di continuare nel progetto avviato l’anno scorso. Riesco a tornare a casa quasi tutte le sere ed essere vicino alla mia famiglia”.

Com’è Crema senza volley? “E’ triste, la passione è intatta ma al momento mancano i mezzi che hanno consentito di arrivare ai massimi livelli prima nel maschile e poi nel femminile. La passione non basta, ma con una minima base in città può tornare la pallavolo di altissimo livello”.

09 Ottobre 2013