il network

Sabato 19 Agosto 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

Blog


AUTOMOBILISMO

Cabini nella storia della Dakar, al traguardo con una Panda

Il pilota cremasco, insieme al bergamasco Verzelletti, arrivato a Buenos Aires: nessuno prima di lui era riuscito nell'impresa con l'utilitaria Fiat

Cabini porta a termine la quinta tappa, sesta annullata per un nubifragio

Il nome del cremasco Antonio Cabini rimarrà impresso nella storia della Dakar, insieme a quello del suo collega bergamasco Giulio Verzelletti. I due raiders — 60 anni il primo, 59 il secondo — hanno portato a termine la storica impresa di condurre al traguardo finale una Fiat Panda. Nessuno era riuscito prima d’ora a fare altrettanto. Gli stessi due piloti due anni fa avevano fallito, ritirandosi alla penultima tappa. Questa volta no. Forti dell’esperienza precedente, Cabini e Verzelletti, assistiti dal team Orobica Raid, hanno lavorato due anni per migliorare la macchina e l’organizzazione dell’assistenza e questa volta ce l’hanno fatta.
Tra l’incredulità della folla e degli stessi avversari, la piccola utilitaria è entrata a Buenos Aires, sede del traguardo finale, acclamata trionfalmente.

15 Gennaio 2017