il network

Venerdì 24 Novembre 2017

Altre notizie da questa sezione

Tempolibero

La MOSTARDA
Un fantastico concentrato di “archeologia alimentare” sulle nostre tavole

La MOSTARDA

 

Blog


SERIE D

Crema 'corsaro', tre schiaffi alla Romanese

A Romano di Lombardia, la squadra di Porrini ha battuto nettamente i locali. Coperto in difesa, concreto in attacco e finalmente con buona personalità nella gestione del possesso palla

Crema 'corsaro', tre  schiaffi alla Romanese

Sergio Porrini

ROMANO DI LOMBARDIA (Bergamo) -  Ha rivisto il Crema che voleva. Coperto dietro, concreto nel capitalizzare le occasioni, e finalmente con buona personalità nella gestione del possesso palla. Sergio Porrini, a fine gara, è il ritratto della serenità. «La squadra è in crescita. Sta migliorando, e stavolta i progressi più evidenti si sono visti nel giro-palla. Dopo il 2-0 abbiamo gestito bene il vantaggio, anche se a volte il possesso è stato troppo finalizzato a se stesso e non alla ricerca del terzo gol, mentre io vorrei che si cercassero continuamente soluzioni offensive».

LA PARTITA IN PILLOLE

  • 90' Partita finita con il risultato di 0-3
  • 81' GOL del Crema. Rete di Tomas, splendido destro a giro
  • 64' Porrini ringiovanisce e rinfresca l’attacco mandando in campo Pagano e Dell’Anna
  • 62' La Romanese prova ad affacciarsi nella meta campo altrui, ma con palloni alti facili prede delle torri Massoni e Stankevicius
  • 60' Nella ripresa, per un buon quarto d’ora, il Crema si limita a gestire il doppio vantaggio e lo fa senza correre il minimo rischio
  • Secondo tempo iniziato
  • 45' GOL del CREMA. Il 2-0 arriva con un tiro di Biraghi dal limite dell’area e palla all’incrocio 
  • 42' A conferma di un predominio ormai netto, i nerobianchi sfiorano anche il raddoppio: Marrazzo difende un ottimo pallone e l’accorrente Bahirvo si fa deviare il tiro da un difensore.
  • 35' GOL del CREMA. Al termine di un’azione insistita, Erpen si libera al tiro ma viene rimpallato, sulla respinta si avventa Porcino che scarica in rete di rabbia
  • 32' Quattro corner in serie
  • 28' La pressione del Crema si fa più insidiosa
  • 26' I nerobianchi si fanno vedere al 26’ con un lampo di Marrazzo: diagonale ben bloccata da Mazzetti.
  • 14' E’ la Romanese a rompere gli indugi. Guariniello impegna Marenco in una non semplice parata a terra, poi calcio di punizione pericoloso di Zanoni
  • 1' Partita iniziata

CREMA - Ripartire subito e, se possibile, ripartire bene. Ricacciando sul nascere dubbi e insicurezze. Il Crema fa visita alla Romanese con l’obiettivo di rimettersi in cammino e riscattare le due sconfitte in tre giorni rimediate contro Lecco e Rezzato. Oggi, contro un avversario (in teoria) di caratura inferiore, potrebbe essere l’occasione giusta per riprendere confidenza con la vittoria ma i nerobianchi non possono permettersi il lusso di sottovalutare l’impegno. Non lo consente la classifica e non lo autorizza l’ancora scarsa conoscenza della categoria. E’ vero, anche i bergamaschi sono neopromossi. Anzi, come noto sono stati ammessi alle Serie D solo due settimane fa, e la rosa allenata dall’ex tecnico cremino, Aldo Nicolini, non è interamente composta da giocatori scelti per la quarta serie. Eppure, sette giorni fa, la Grumellese è tornata a casa da Romano con due gol sul groppone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

17 Settembre 2017